Traversata casotto di Sort - plan di Feye


il casotto di Sort

Percorso circolare:

Bruil (1723 m) - casotto di Sort (2295 m) - col Gollien (2560 m) - Alpe Plan de la Feye (2390 m) - Bruil (1723 m)

 

Dislivello: 837 m

Ore: 3:30/4:00

Segnavia: 9 -7 -AV2

 

Semplice passeggiata ad anello circolare a collegare il vallone di Sort a quello di Entrelor durante la quale non di rado si possono avvistare branchi di camosci e numerose marmotte.

 

Da Bruil in prossimità del village Glair, si attraversa il ponte sulla dora di Rhemes portandosi nel versante orografico destro della stessa. Seguendo la precisa segnaletica si risale brevemente lungo la spalla erbosa fino a giungere alla baita di Prè du Bois, da dove ha inizio uno splendido bosco di larici. Si percorre per pochi minuti il bosco fino a giungere al bivio (1855 m) dove avrà inizio e termine il nostro anello circolare; imboccando il sentiero a destra si potrà raggiunge il Plan de la Feye ed il Vallone di Entrelor, seguendo il tracciato che volta a sinistra invece si raggiungerà il casotto di Sort.

Seguendo il segnavia 9 si imbocca il sentiero alla destra che con ampi tornanti, guadagna quota lungo il bosco di larici fino a giungere al Casotto del PNGP di Sort (2295 m) dedicato ad Ugo Beyes (1h 20min). Il bosco, se percorso la mattina presto, può regalare piacevoli incontri con camosci ed il raro gallo forcello.

 

  il vallone di Sort

 

l'alpeggio di plan de la Feye

 

Al casotto di Sort, dove è presente una fonte, si abbandona il segnavia 9 che conduce all'alpe di Chaussettaz per imboccare il sentiero nr. 7.  Questo aggirando una morena alla destra del casotto, conduce all'ampio e desolato vallone di Sort caratterizzato da vaste pietraie e morene che si insinuano nelle oramai ridotte zone prative. Raggiunto il vallone si segue il sentiero che sale lungo la spalla destra della comba fino a giungere dapprima ai ruderi dell'alpeggio di Sort (2448 m) ed infine, quarantacinque minuti dopo aver lasciato il Casotto, al col di Gollien (2560 m) posto lungo lo spartiacque fra il vallone di Sort e quello di Entrelor.

Dalla selletta erbosa posta fra le Cime di Gollien e la Testa di Entrelor si può godere di un ottima vista, a Sud sulla Becca Tsambeynaz, ed a Sud -Est sulle Cime di Entrelor e d'Aouille.

 

Dal colle si discende sul versante opposto per circa quindici minuti lungo un facile sentiero fino a giungere all'Alpe Plan di Feye (2390 m). Non di rado si possono anche da qui osservare branchi di camosci sulle spalle erbose dell'ampio vallone di Entrelor.

Lasciato l'alpeggio di Feye si scende lungo il vallone seguendo il Segnavia AV2 fino al pianoro dove sorge il funzionale Alpeggio di Entrelor. Terminato il vallone sempre affollato da giovani marmotte, nei pressi di una croce in legno (punto di vista molto panoramico su Grande Rousse e Granta Parey) ha inizio il ripido bosco di conifere. Si segue il sentiero fino a quota 1960 m, dove ad un bivio si lascia alla sinistra la traccia che permette di raggiungere Chaudanne e tenendo la destra si raggiunge nuovamente Bruil. (1h 15min da Alpe Feye)

il vallone di Entrelor

 

clicca per vedere altre immagini

 

 scattate durante la traversata