Punta Galisia (3346 m)


la Punta Galisia vista dal Rifugio Benevolo

Partenza: Rifugio Benevolo (2287 m)

Arrivo: Punta Galisia (3346 m)

Dislivello: 1059 m

Ore: 4:30/5:00

Note: itinerario alpinistico (via normale)

Attrezzatura: per progressione su ghiacciaio 

 

La Punta Galisia (3346 m), posizionata sullo spartiacque tra Italia e Francia, è la vetta più meridionale della Valle d'Aosta.

 

 

Relazione della gita sociale della sezione CAI di Bolzaneto del 3/4 luglio 2004.

Raggiunto il Rifugio Benevolo (2287 m) nella giornata di sabato e  trascorso una piacevole serata in compagnia degli amici della sezione CAI di Bolzaneto, si ci ritrova la domenica mattina alle 5:00 pronti e ansiosi di raggiungere la cima della Galisia. Dopo anni di vacanze ed escursioni in Val di Rhemes, questa per noi (io, mio padre e mio fratello) è la prima ascensione "alpinistica" in valle. Dopo una breve colazione a base di latte e caffè liofilizzato, partiamo dal rifugio seguendo il segnavia 13C lungo il versante orografico destro della Dora di Rhemes costeggiando la dorsale Est del Truc Sant'Elena fino a giungere, dopo quasi 2 ore di cammino, ai piedi del Ghiacciaio di Lavassey.

Dopo una breve sosta necessaria ai preparativi tecnici per l'ascensione del ghiacciaio, cominciamo a risalire il ramo occidentale dello stesso proprio mentre il sole comincia a far capolino fra le montagne. Ponendo molta attenzione a dove mettiamo i piedi e seguendo i consigli del nostro capocordata Mauro, ci dirigiamo alla base di un singolare dente di roccia che emerge sul Ghiacciaio ad Ovest della Cima Bousson (3337 m).

 

 dalla vetta: Punta Basei (3338 m) e Gran Vaudala Sud (3250 m)

Durante la salita, seppur stanchi e a corto di fiato non possiamo non ammirare lo scenario incantato dell'alta Val di Rhemes. Superato il pendio ad ovest del Ghiacciaio di Lavassey finalmente cominciamo a vedere la nostra meta........sembra ormai vicina, ma ancora un ora abbondante di cammino ci separa.  Procediamo quindi verso Est lungo un falsopiano fino a raggiungere la cresta NE per la quale saliamo finalmente in vetta. 

Dopo 5 ore di cammino, raggiunta la vetta della Punta Galisia (3347 m) stanchi ma soddisfatti, possiamo godere di una splendida vista su tutto l'arco alpino della Valle d'Aosta, dal Monte Bianco al Cervino, dal Gran Paradiso al Gran Combain dalla Val di Rhemes alla vicina Val d'Isere. 

Dopo una breve sosta per le foto di rito e alcune riprese, ritorniamo sui nostri passi fino al Rifugio Benevolo dove ci godiamo finalmente un po' di meritato riposo.

Concludo ringraziando gli amici del CAI di Bolzaneto che ci hanno dato l'opportunità di salire questa splendida vetta ed in particolar modo Mauro che prodigo di saggi ed esperti consigli ci ha condotti fino alla cima.

panoramica dalla vetta

 

il video 

file .mpg (10,40Mb)

altre immagini

 

 della gita